Quello che non vorremmo mai vedere...
i Cantieri

 
Home
Chi siamo
Storia
Documenti
Fotografie
Cultura NO TAV
Download
Valle di Susa
Mapuche
Amianto
Foto cantieri
Link


Le immagini sono state prese da siti internet sulle linee ad alta velocità.
Per chi volesse vedere altre foto e/o il video dei cantieri e delle devastazioni dell'alta velocità il sito internet è quello della società TAV s.p.a. ("la compagnia del cemento e tondino") consultate:

- PER LE IMMAGINI il menù centrale alla voce "Galleria multimediale"

- PER IL
VIDEO il menù in alto a destra alla voce "Guarda a che punto sono i lavori"



Clicca sulle immagini per ingrandirle.
Cliccando sulle frecce ai lati delle foto potete scorrere la galleria di immagini.

.

 

Voglio farvi vedere che fine fanno i famosi nastri trasportatori che LTF sbandiera in tutti i suoi progetti. Le fotografie sono state scattate il 19 settembre 2006.

 

Alla discenderia di Modane (quella che doveva essere il fiore all'occhiello di LTF, quella che doveva servire a fare da vetrina per i giornalisti e per gli scettici riguardo all'opera) erano stati installati due nastri trasportatori (poche centinaia di metri) che servivano, il primo, a portare lo smarino dallo sbocco della galleria fino ad un punto di vagliatura e betonaggio, il secondo ad attraversare il fiume Arc e a stoccare l'eccedenza di smarino sull'altra sponda del fiume evitando così che i camion entrassero in mezzo alle case di Modane per attraversare il ponte.

 

Tutto bene sulla carta dei depliants patinati di LTF, meno bene nella realtà. Con al ripresa dei lavori dopo l'anno e mezzo di interruzione con il nuovo appalto, misteriosamente i nastri trasportatori prima sono andati fuori uso, poi sono addirittura stati in parte smantellati e lo smarino viene movimentato tutto con i camion! Con grandissima incazzatura dei cittadini costretti a mangiare polvere a sopportare il rumore dei camion e rischiando, tutte le volte che incrociano un mezzo di cantiere, la fiancata della macchina. Per inciso il movimento terra è il maggior affare della criminalità organizzata nei cantieri delle grandi opere.

 

Questi disguidi sono stati evidenziati da numerosi cittadini di Modane e di Bourget il 4 maggio 2006 a Lanslebourg nella famosa serata in cui LTF incontrava i cittadini della Maurienne. Il direttore francese di LTF, Richard, a muso duro a chi parlava di inadempienze ha risposto che LTF per spostare lo smarino usa i mezzi che vuole e non quello che è stato scritto nel progetto, perché quello che è progettato non è vincolante.

 

Cappitto mi hai ? Non facciamoci prendere per i fondelli. Ricordiamoci qualunque cosa scrivano sui progetti delle grandi opere per mitigare, per non disturbare, per lavorare bene non vale neanche il prezzo della carta su cui è scritto.

 

Meditiamo, cittadini e amministratori, meditiamo e alla fine ricordiamoci: ora e sempre NO TAV.

 

Alberto