La storia del movimento
NO TAV

Home
Chi siamo
Storia
Documenti
Fotografie
Cultura NO TAV
Download
Valle di Susa
Mapuche
Amianto
Foto cantieri
Link
  • 15/01/03 Nasce il comitato no tav di Torino. www.notavtorino.org.
     

  • 16/01/03. 80 persone hanno bloccato il lavoro di una trivella della Tav  nella campagna di Pianezza. Inoltre, le stesse 80 persone sono andate in comune a chiedere al sindaco di Pianezza spiegazioni sul come mai ha dato l'autorizzazione a iniziare i sondaggi ricevendo in cambio solo mezze frasi e farfugliamenti. La stessa sera assemblea molto partecipata a Pianezza. (Vedi comunicato stampa del comitato spontaneo contro il G8 pianezzese).
     

  • 01/02/03. L'ottimo volantino distribuito dal comitato almesino contro il Tav/Tac (Scarica volantino) e la lettera spedita a tutti i consiglieri comunali di Torino in vista della discussione sul Tav da parte del comitato no tav di Torino (www.notavtorino.org) Vedi Documento.
     

  • Primi di marzo dopo un accurato audit la Francia sposa in pieno le tesi dei valsusini e fa marcia indietro sulla Torino-Lione: per i Francesi è un opera non indispensabile e con i costi d'esercizio superiori agli utili. (Articolo Luna nuova).
     

  • 07/03/03. Presentazione del cd "Stop that train", (la copertina avanti e retro) compilation contro l'alta velocità curata dal coordinamento dei comitati contro il Tav. Un grande successo la festa di lancio a Villardora: più di 400 i giovani e meno giovani che hanno ballato e cantato contro il Tav con le canzoni degli Ice's Eyes Band, Antropina Clan e gli Egin. (la locandina, il volantino allegato al cd e gli articoli dei giornali: 1 - 2 - 3 - 4 ).
     

  • 17/03/03. Circa 40 persone con bandiere NO TAV presidiano il consiglio comunale di Torino (Vedi volantino) dove all'ordine del giorno c'e' da approvare un documento a favore del Tav: votano tutti i partiti a favore eccetto Rifondazione Comunista. Astenuti Verdi e Comunisti Italiani.
     

  • 27-28/03/03. La carovana di "Stop that train" va in tournè: il 27 all'Hiroshima,(Vedi locandina) richiamando una notevole quantità di pubblico, il 28 a Collegno al circolo Asylum: pieno anche in questo caso il locale.
     

  • 04/04/03. Assemblea pubblica a Foresto, sala gremita di gente, istituite le "Ronde del territorio" per impedire a personaggi delle ferrovie e chi per essi di compiere sopralluoghi sul territorio.
     

  • 12/04/03. Mercedes Bresso a Condove, ad accoglierla decine di bandiere e striscioni no tav.
     

  • Aprile 2003 esce il progetto preliminare, peggio di quanto si pensasse, si formano le ronde per la difesa del territorio, i Valligiani non fanno entrare nelle loro proprietà i tecnici delle ferrovie.
     

  • Metà aprile 2003. CLAMOROSO la presentazione del progetto per la sezione "Borgone - confine di stato" è da invalidare. L'Italia non ha presentato il progetto in Francia e quindi non ha rispettato né gli accordi del 29/1/2001 né la direttiva 97/11/CE.

    

 TORNA ALL'ELENCO DELLE DATE